Storia

  • Cinema Ariston
  • Cinema Ariston
  • Cinema Ariston
  • Cinema Ariston

IL CINEMA ARISTON è stato inaugurato nell’ottobre del 1972, lanciato in pubblicità d’apertura come il salotto di Forlì.

Disponeva, infatti, oltre che di ottime poltrone, anche di comodi divanetti a due posti: una novità assoluta allora per le sale cinematografiche.

Le proposte di film erano delle migliori sia la validità del locale e perché inserito nel circuito di programmazione dell’allora Cinema Astra(oggi Teatro Diego Fabbri) e del Cinema Esperia che ha lasciato spazio ad una struttura condominiale.

Negli anni ‘70/80 il Cinema ARISTON è stato una leggenda per Forlì grazie al grande afflusso di spettatori che a volte non solo riempivano la sala e l’atrio del cinema, ma attendevano la fine dello spettacolo all’esterno.

Con la trasformazione delle sale cinematografiche che ha portato alla comparsa dei multiplex, la storia del cinema monosala è cambiata.

Tutti i cinema di Forlì sono scomparsi gradatamente sia per la nascita dei multiplex di Faenza e Forlimpopoli, sia per la nuova possibilità di distribuzione dei film prima in vhs, poi in dvd e scaricati da internet.

Per rimanere in attività per Ariston è stato necessario, in alternativa alla chiusura, scegliere un settore di “nicchia” disponibile sulla piazza di Forlì e dintorni e cioè i film per adulti.